MOTORI CENTRALI (MID DRIVE SYSTEMS). COSA OFFRE IL MERCATO?
MOTORI CENTRALI (MID DRIVE SYSTEMS). COSA OFFRE IL MERCATO?

Al fine di offrire ai nostri clienti e a tutti i visitatori del nostro sito web una più ampia prospettiva sul mondo delle bici a pedalata assistita, abbiamo pensato di pubblicare una serie di articoli che aiutino a scegliere meglio il sistema di assistenza alla pedalata.

Al fine di offrire ai nostri clienti e a tutti i visitatori del nostro sito web una più ampia prospettiva sul mondo delle bici a pedalata assistita, abbiamo pensato di pubblicare una serie di articoli che aiutino a scegliere meglio il sistema di assistenza alla pedalata.

L\'obiettivo primario è quello di fornire uno strumento utile e di facile consultazione per comprendere più a fondo ciò che il mercato offre attualmente, lasciando al cliente la facoltà di decidere liberamente quale sistema abbia le caratteristiche desiderate.

AVVERTENZA

Le informazioni che troverete qui sono il frutto di osservazioni oggettive, verificabili e in alcun modo legate alla vendita di un prodotto piuttosto che un altro!!

Il primo articolo della serie, come si evince dal titolo, riguarda il panorama dell\'offerta di mercato in tema di motori centrali (mid drive systems), ad oggi il vero punto di riferimento per la media e alta gamma.

Il primo sistema professionale per e-bike nasce in casa Bosch nel 2010, presentato ad Eurobike in anteprima mondiale.

http://www.haibike.com/microsites/xduro3/it/

Il segnale che qualcosa stava cambiando radicalmente fu chiaro fin da subito.

Haibike fu il primo costruttore a scommettere sul nuovo segmento MTB, progettando un nuovo telaio a culla che resta un\'autentica pietra miliare nella storia evolutiva dell\'offroad.

Telaio culla Haibike Xduro Alcedo Italia

Con il lancio della gamma EQ XDURO, Haibike definì un concetto completamente nuovo nel mondo del fuoristrada: l\'e-bike performance. Per alcuni anni Bosch-Haibike saranno gli unici attori su questo nuovo palcoscenico.

Haibike EQ XDURO Alcedo Italia

In alto la prima generazione EQ XDURO, qui sopra la seconda generazione (EQ XDURO 2) con l\'introduzione del modello AllMountain (ALLMTN), destinato a diventare il vero e proprio riferimento per i fuoristradisti. Ancora oggi è il modello di punta ed il più venduto del marchio Haibike in ambito MTB!!

Haibike XDURO AllMTN 8.0 Alcedo Italia

La rapida espansione del mercato ha suscitato fin da subito l\'interesse di altre grandi aziende come Shimano, Yamaha, Continental, Brose solo per citarne alcune, determinando una vera e propria corsa all\'innovazione tecnologica. Come ben sappiamo infatti, la concorrenza stimola lo sviluppo di sempre nuove e migliori soluzioni da offrire ai consumatori.

Oggi esistono tantissimi prodotti, diversi tra loro per prestazioni, caratteristiche costruttive e di funzionamento. Tutti molto validi, contribuiscono (insieme alla nuova generazione di batterie agli Ioni di Litio) ad accrescere quotidianamente i numeri delle vendite.

Prima dell\'avvento del sistema Bosch, quando iniziammo la nostra attività (2008), l\'unico modo di poter disporre di una MTB assistita era quello di trasformare una normale bici con componenti derivati dalle bici elettriche utilizzate in ambito urbano. Si utilizzavano motori alla ruota (hub motors) pilotati con una centralina esterna e l\'assistenza alla pedalata era gestita esclusivamente con un sensore di rotazione (PAS) dei pedali stessi.

Nasceva in Italia quello che oggi viene comunemente definito Kit di Trasformazione, una soluzione che continua ad appassionare molti ciclisti che non vogliono rinunciare alla bici dei propri sogni in versione elettrica anche grazie all\'avvento dei motori centrali “universali” (che montano sulla stragrande maggioranza dei telai in commercio, eccetto alcuni)

I motori centrali hanno portato con sé una serie non trascurabile di vantaggi rispetto ai motori alla ruota:

1- migliore distribuzione dei pesi (che a sua volta rende più guidabile una bici)

2- maggiore efficienza nei percorsi difficili (agiscono sulla trasmissione sfruttando i rapporti del cambio)

3- naturalezza della pedalata

4- facilità di smontaggio/montaggio della ruota (in caso di foratura oppure di carico/scarico della bici)

5- integrazione nel telaio, montaggio più pulito ed esteticamente più bello

6- consumi ridotti

Questi sistemi rappresentano il meglio che la tecnologia possa offrire, specialmente in ambito MTB. Ovviamente i vantaggi citati riguardano anche i segmenti Cargo, Touring, Trekking e City, anche se i costi sono maggiori rispetto ai vecchi hub motors.

Cercheremo dunque nei prossimi articoli di far luce sulle caratteristiche peculiari di alcuni dei sistemi più venduti al momento, descrivendone brevemente pregi e difetti. Per ragioni di spazio tratteremo in questa sede Bosch, Yamaha e Bafang (recente vincitore della 24h di Stoccarda, organizzata da Bosch sul circuito automobilistico del Nurbugring) separatamente.

NOTA

I sistemi qui presentati hanno tutti potenza nominale pari a 250W (con valori di circa 75 Nm per Bosch CX Performance, 70 Nm per Yamaha PW e e Bafang BBS mentre abbiamo circa 80 Nm per Yamaha PW-X) e sono autolimitati a 25 Km/h, pertanto soddisfano tutti i requisiti imposti dall Art. 50 del CdS (modifica dell\'art. 24/1 della legge 3.02.03 n.14)

Emanuele Magnani
Jan 13, 2017

Lascia un commento

PayPal